ARCHIVIO VIVO

UN PROGETTO DI TEATRO, CINEMA, LETTURE E INCONTRI DEDICATO ALLA STORIA E ALLA MEMORIA DI TUTTI

Le Belle Bandiere
con il contributo di Comune di Russi e Regione Emilia-Romagna
con la collaborazione di Pro Loco Russi

ideazione Elena Bucci
progettazione Elena Bucci e Marco Sgrosso
cura del progetto Nicoletta Fabbri
documentazione video, recupero dell’archivio video, riprese, montaggio Stefano Bisulli con la collaborazione di Elena Bucci e di Nicoletta Fabbri
registrazioni audio, recupero dell’archivio audio e cura del suono Raffaele Bassetti
recupero e riordino dell’archivio fotografico Andrea de Luca
collaborazione artistica degli attori del Laboratorio Teatrale Permanente
collaborazione tecnica Pier Paolo Paolizzi
si ringrazia Aldino Francesconi per la concessione di parte del suo archivio e per le riprese

Archivio vivo è un progetto di teatro, cinema, musica, letture, incontri per raccontare una parte di storia dell’arte dal vivo che si mescola a quella di persone e di luoghi. Nasce dal desiderio di ritrovare e mettere in luce la vitalità e il futuro di un patrimonio comune di memoria al quale tutti possano attingere e contribuire. Si comincia da una favola vera: dal 1991 l'attività della compagnia Le belle bandiere, con la collaborazione delle istituzioni e di molte persone entusiaste, si è intrecciata alla storia di Russi, della Romagna, dei suoi luoghi, della sua gente, portando alla creazione di spettacoli e progetti e contribuendo alla riscoperta e alla riapertura di molti spazi. Quella storia, che continua ancora oggi, è stata raccontata finora soltanto per frammenti ma nel corso di questi tre anni verranno realizzati, con l'obiettivo di restituire il senso di un’avventura articolata e complessa, un documentario e alcuni quaderni.
Il progetto prevede inoltre incontri, interviste, serate di presentazione del lavoro, letture in musica, realizzati dalla compagnia Le belle bandiere, da artisti e studiosi a loro vicini e da attori che con loro si sono formati, anch’essi archivio vivo di esperienze ed emozioni. Archivio vivo significa anche creare occasioni per aprire al pubblico l'archivio cartaceo, fotografico, audio, video della compagnia Le Belle Bandiere, per raccogliere ricordi, scritti, ritratti che verranno affidati in forma di registrazioni audio e video alla Biblioteca dei Ricordi e per raccontare frammenti di vite, storie, mestieri, luoghi che si stanno perdendo.

info Comune di Russi / Ufficio Cultura 0544 587656 - Le Belle Bandiere 393 9535376

In questa prima parte di lavoro sono state recuperate parti di alcuni archivi fotografici molto preziosi. I nomi e le storie di tutti coloro che hanno collaborato e stanno collaborando a questo progetto troveranno spazio nei quaderni e nel documentario. Chiunque abbia materiali al riguardo è gentilmente invitato a metterli temporaneamente a disposizione per la digitalizzazione. Saranno custoditi e trattati con la massima cura.

immagini

___________________________________________________________

ARCHIVIO VIVO 2019-2021
> GLI APPUNTAMENTI DI  FEBBRAIO E MARZO 2020

giovedì 6 febbraio 2020, ore 20.45, Sala Pier Franco Ravaglia, via Cavour 21, Russi
PRESENTAZIONE DEL PROGETTO ARCHIVIO VIVO
prima apertura al pubblico
sono presenti l'assessore alla Cultura del Comune di Russi, Grazia Bagnoli, i direttori artistici della compagnia, Elena Bucci e Marco Sgrosso, Nicoletta Fabbri per la cura del progetto, i collaboratori Stefano Bisulli, per l’archivio video e le riprese, Andrea de Luca, per l’archivio fotografico, e un gruppo di attori del Laboratorio Teatrale Permanente - al pianoforte Dimitri Sillato

Nel corso della serata viene presentato il lavoro che si sta realizzando attraverso letture, fotografie, la proiezione di pochi minuti del documentario che verrà terminato alla fine del triennio. Viene idealmente aperto al pubblico il laboratorio di creazione della compagnia con tutte le sorprese e le domande che accompagnano questo processo di reperimento e invenzione.
Il documentario parte dalla storia della compagnia Le Belle Bandiere, con particolare attenzione ai progetti realizzati a Russi e in Romagna, e del Laboratorio Permanente, ma sta anche diventando parte di un racconto molto più ampio che si proietta verso nuove creazioni. Ancora una volta il teatro è una macchina del tempo e dello spazio che ci permettere di allargare lo sguardo.

martedì 10 marzo 2020, ore 20.45, Sala Pier Franco Ravaglia, via Cavour 21, Russi
PRESENTAZIONE DEL QUADERNO 1 DELLA BOTTEGA DELLO SGUARDO
intervengono Laura Mariani, Renata M. Molinari, Elena Bucci, Marco Sgrosso
riprese e proiezioni a cura di Stefano Bisulli
registrazioni a cura di Raffaele Bassetti

Il “Quaderno 1 della Bottega dello Sguardo” è una pubblicazione ispirata all'incontro con Adelmo ed Elena Bucci realizzato il 21 novembre 2016 presso La Bottega dello Sguardo di Bagnacavallo, a cura di Renata M. Molinari. Il quaderno è curato da Laura Mariani e realizzato da La Bottega dello Sguardo con la collaborazione della compagnia Le Belle Bandiere e il prezioso contributo di Patrizio Esposito. Dice Elena Bucci: «Quando Renata ci invitò a questo incontro, non avrei mai immaginato che ne nascesse un quaderno per me tanto prezioso. Raccoglie parte della memoria di mio padre, che altrimenti sarebbe soltanto nei miei pensieri, ed è diventato un esempio per questo progetto. Mio padre ne esce assai vicino a quello che ricordo: originale, sempre in discussione, sempre in cerca, inquieto, instancabile sognatore e creatore di progetti, inventore del cineforum in Romagna e capace di andarsi a prendere le pellicole a Roma a casa di Antonioni. Nel quaderno la storia di mio padre si intreccia alla mia. Ci siamo scoperti nel tempo, e anche in questa occasione, nonostante le eterne discussioni, molto simili. Entrambi amanti dell'arte di insegnare, ma anche entusiasti nel creare nuovi spazi per la cultura e per le arti. Per lui erano la scuola, il cinema, le arene estive e mille altre cose, per me il teatro e i laboratori, il Palazzo di San Giacomo, la Chiesina, il Teatro Comunale, l'ex Macello. Spero che il racconto di questa nostra storia diventi un'occasione di risveglio della memoria personale e di suggestione.»
È prevista la partecipazione di Riccardo Marchesini, regista del documentario Buio in sala. Vita, morte e miracoli del cinema in Emilia-Romagna (Giostra Film, 2011), dove Adelmo Bucci, nel cinema abbandonato di Bagnacavallo, racconta della sua avventura cinematografica.

> GLI APPUNTAMENTI DA GIUGNO A SETTEMBRE 2020

PRESENTAZIONE DEL PRIMO QUADERNO ARCHIVIO VIVO
Sarà realizzato e presentato al pubblico un quaderno ispirato alla fondazione della compagnia e del Laboratorio Teatrale Permanente, alle prime scoperte di nuovi spazi per le arti e ai primi spettacoli.

LE LETTURE E GLI INCONTRI DEL LUNEDÌ - FUOCHI E STELLE
Saranno programmate, sempre di lunedì, serate di racconti e letture e serate di incontri ispirati ai temi che guidano il progetto. Si attraverseranno testi contemporanei, testi classici, di teatro, prosa, poesia e testi ispirati a storie realmente accadute, a fatti veri, a persone realmente esistite trasformati dal ricordo e dall'invenzione.
Parteciperanno i direttori artistici, gli attori del Laboratorio teatrale permanente e artisti, studiosi, scrittori, attori autori e artigiani che fanno parte o sono vicini alla compagnia.

SALA DI MONTAGGIO: SCRIVERE UN DOCUMENTARIO
Nel corso dei prossimi mesi sarà riaperta al pubblico la sala di montaggio del documentario in via di costruzione e saranno mostrati altri minuti di materiale video. Sarà un’occasione per aggiornare sullo stato dei lavori, rispondere alle domande, registrare racconti e interviste e dare informazioni sulla sistemazione dell’archivio audio video, cartaceo e fotografico.

> GLI APPUNTAMENTI PASSATI: OTTOBRE - DICEMBRE 2019

10 ottobre 2019, ore 21, Sala Pier Franco Ravaglia, Russi
L’ORA DELLE FALENE
scritto da Nicoletta Fabbri e Annalisa Teodorani
letto da Nicoletta Fabbri
collaborazione tecnica Pier Paolo Paolizzi

7 novembre 2019, ore 21, Sala Pier Franco Ravaglia, Russi
MINUTI CONTATI
una lettura con Laura Berardi e Paola Ravaglia
un ringraziamento a Cristina Capitani
a cura del Laboratorio Teatrale Permanente

29 novembre 2019, ore 21, Sala Pier Franco Ravaglia, Russi
C’ERA UNA VOLTA UN RE
di e con Laura Berardi, Giovanna Randi, Franco Cecè Zoli
a cura del Laboratorio Teatrale Permanente

13-14-15 dicembre, Sala Nomadea, Russi
orari: venerdì dalle 18 alle 20 - sabato e domenica dalle 15 alle 19
UN LABORATORIO DI TEATRO: COSE DA NON PERDERE
condotto da Nicoletta Fabbri con la collaborazione di Giovanna Randi, prima tappa di un percorso di formazione artistica dedicata alla conservazione della memoria di una comunità, che proseguirà nei primi mesi dell’anno nuovo